Ottavi di Champions: i precedenti della Juventus sono buoni, ma quel 2-2 casalingo col Bayern…

Ottavi di Champions: i precedenti della Juventus sono buoni, ma quel 2-2 casalingo col Bayern…

Numeri, statistiche e curiosità della Juventus nelle gare degli ottavi di finale di Coppa Campioni/Champions League

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

Juventus Coppa Campioni 1983La Juventus sta affrontando gli ottavi di finale della più importante competizione continentale per club per la 19° volta.
Il bilancio storico per la squadra bianconera in questo turno è positivo, considerato che in 12 casi (cioé nel 67% sul totale) è riuscita a passare ai quarti di finale (l’ultima volta, in ordine cronologica, lo scorso anno grazie a 2 successi sul Porto). In un caso la Juventus è stata estromessa ai calci di rigore (nel 1987 ad opera del Real Madrid).
Interessante notare il fatto che tutte le volte che la squadra bianconera abbia ottenuto un risultato positivo nella gara d’andata sia riuscita poi ad ottenere il passaggio ai quarti di finale tranne in un’occasione che rappresenta, per la squadra bianconera, il precedente da sfatare, visto che 2 anni fa la squadra di Allegri venne eliminata dal Bayern (sconfitta nella partita di ritorno a Monaco per 4-2) dopo avere pareggiato in casa la gara d’andata proprio col risultato di 2-2.
Negli altri 2 casi in cui la Juventus ha pareggiato la gara d’andata degli ottavi di finale di Coppa Campioni (1-1 con lo Standard Liegi nel 1983 e 0-0 col Verona nel 1986), la squadra bianconera ha ottenuto poi un successo in trasferta sempre per 2-0 nel ritorno, grazie al quale si è sempre garantita il passaggio del turno.
In generale la Juventus ha conseguito 12 successi nelle gare di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Campioni/Champions League (di cui 3 in trasferta), 4 pareggi (di cui uno lontano da Torino) e 2 sconfitte (entrambe esterne, col Deportivo La Coruna nel 2004 e col Bayern nel 2016).
Da segnalare, in questo contesto, i 2 ribaltoni riusciti alla squadra bianconera: nel 2005, quando vinse in casa per 2-0 contro il Real Madrid dopo che aveva perso in trasferta 1-0 la gara d’andata, e nel 2006, quando si impose a Torino sul Werder per 2-1 dopo la sconfitta subita a Brema per 3-2.
****************************************************************
LEGGI ANCHE:
– Sono 2 le squadre italiane nella top ten dell’Europa che “conta”
– Numeri impietosi: in Serie A vince chi dà poco spazio ai giocatori italiani

– Campionato “Primavera 1”: tre squadre al vertice
****************************************************************

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy