Giudice Sportivo – Otto squalificati. Le proteste costano molto care a Mazzarri

Giudice Sportivo – Otto squalificati. Le proteste costano molto care a Mazzarri

Il comunicato del Giudice Sportivo

Commenta per primo!

LEGA NAZIONALE PROFESSIONISTI SERIE A
A) RISULTATI DI GARE
Si rendono noti i risultati delle gare sotto indicate con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni in esito all’esame della posizione dei calciatori che vi hanno preso parte:

SERIE A TIM
Gare del 3-4-5 febbraio 2018 – Quarta giornata ritorno
Atalanta-Chievo Verona 1-0
Benevento-Napoli 0-2
Bologna-Fiorentina 1-2
Cagliari-Spal 2013 2-0
Hellas Verona-Roma 0-1
Internazionale-Crotone 1-1
Juventus-Sassuolo 7-0
Lazio-Genoa 1-2
Sampdoria-Torino 1-1
Udinese-Milan 1-1

B) DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Il Giudice Sportivo dott. Gerardo Mastrandrea, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante dell’A.I.A. Eugenio Tenneriello, nel corso della riunione del 6 febbraio 2018, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

SERIE A TIM
Gare del 3-4-5 febbraio 2018 – Quarta giornata ritorno
In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell’assunzione di altre eventuali decisioni, in attesa del ricevimento degli elenchi di gara:

COMUNICATO UFFICIALE N. 156 DEL 6 febbraio 2018
a) SOCIETA’
Il Giudice sportivo,
premesso che in occasione delle gare disputate nel corso della quarta giornata ritorno sostenitori delle Società Atalanta, Benevento, Bologna, Fiorentina, Lazio, Napoli e Sampdoria hanno, in violazione della normativa di cui all’art. 12 comma 3 CGS, introdotto nell’impianto sportivo ed utilizzato esclusivamente nel proprio settore materiale pirotecnico di vario genere (petardi, fumogeni e bengala); considerato che nei confronti delle Società di cui alla premessa ricorrono congiuntamente le circostanze di cui all’art. 13, comma 1. lett. a) b) ed e) CGS, con efficacia esimente,
delibera
di non adottare provvedimenti sanzionatori nei confronti delle Società di cui alla premessa in ordine al comportamento dei loro sostenitori.

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. BENEVENTO per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, lanciato fumogeni sul terreno e nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.
Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. BOLOGNA per avere i suoi sostenitori esposto in due occasioni, e per diversi minuti, uno striscione offensivo nei confronti della classe arbitrale.
Ammenda di € 2.500,00 : alla Soc. BENEVENTO per avere ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa quattro minuti.

****************************************************************
LEGGI ANCHE:
– Si vince in trasferta come mai è successo in passato. Polverizzato il record di successi esterni!
– Sono solo 2 le squadre italiane nella top ten dell’Europa che “conta”
– Juve, un 2° posto da scudetto. Record di punti per la seconda in classifica in Serie A!
– Ranking FIFA – La classifica aggiornata
****************************************************************

b) CALCIATORI
CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
ACQUAH Afriyie (Torino): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
CALABRIA Davide (Milan): doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
PELLEGRINI Lorenzo (Roma): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
LARANGEIRA Danilo (Udinese): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
NAINGGOLAN Radja (Roma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
RAMIREZ PEREYRA Gaston Exequiel (Sampdoria): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione).
ROSSETTINI Luca (Genoa): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
VICARI Francesco (Spal 2013): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

TERZA SANZIONE
BIRAGHI Cristiano (Fiorentina)
LARSEN Jens Stryger (Udinese)
MBAYE Ibrahima (Bologna)
PELUSO Federico (Sassuolo)

SECONDA SANZIONE
DJIMSITI Berat (Benevento)

PRIMA SANZIONE
BANI Mattia (Chievo Verona)
BENALI Ahmad (Crotone)
CASTAN DA SILVA Leandro (Cagliari)

 

PER COMPORTAMENTO NON REGOLAMENTARE IN CAMPO
AMMONIZIONE CON DIFFIDA ED AMMENDA DI € 2.000,00 (QUARTA SANZIONE)
MATTIELLO Federico (Spal 2013): per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria (Quarta sanzione).

AMMONIZIONE

TERZA SANZIONE
RICCI Federico (Crotone)

PRIMA SANZIONE
SAU Marco (Cagliari)

c) ALLENATORI
SQUALIFICA PER DUE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA ED AMMENDA DI € 5.000,00
MAZZARRI Walter (Torino): per avere, al 43° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale, rivolgendo al Quarto Ufficiale espressioni gravemente offensive, reiterando, all’atto dell’allontanamento, tale atteggiamento nei confronti del Direttore di gara al quale rivolgeva espressione gravemente ingiuriosa, peraltro indirizzata a tutti gli Ufficiali di gara.

AMMENDA DI € 5.000,00 E DIFFIDA
PECCHIA Fabio (Hellas Verona): per avere, al 3° del secondo tempo, contestato platealmente una decisione arbitrale ed assunto un atteggiamento irridente e irrispettoso nei confronti del Quarto Ufficiale.

d) DIRIGENTI
INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ IN SENO ALLA F.I.G.C. A RICOPRIRE CARICHE FEDERALI ED A RAPPRESENTARE LA SOCIETA’ NELL’AMBITO FEDERALE A TUTTO IL 12 FEBBRAIO 2018 ED AMMENDA DI € 3.000,00
PETRACHI Gianluca (Torino): per avere, al termine della gara, nel tunnel che adduce agli spogliatoi, rivolto urlando, in modo polemico, al Direttore di gara insinuazioni circa l’imparzialità del medesimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy