Ronaldo e lo strapotere Juve. Il sistema dello sport “Made in USA”

Ronaldo e lo strapotere Juve. Il sistema dello sport “Made in USA”

L’arrivo di Cristiano Ronaldo allontana la Juventus dalla potenziali rivali in Serie A. Ecco come si cautela lo sport americano dalle eccessive discrepanze economiche fra club

di Saverio Pestuggia, @s_pestuggia

INTRODUZIONE

L’arrivo in Serie A di Cristiano Ronaldo se da una parte ha reso strafelici i tifosi juventini sparsi per tutta Italia dall’altra ha dei risvolti meno positivi per il nostro calcio. Cominciamo ricordando che l’esborso totale da parte della Juventus ammonta a 290 milioni per il triennio in cui CR7 è stato contrattualizzato, ma in casa bianconera si conta di recuperare l’investimento in tanti modi cominciando dalla capitalizzazione in borsa (il titolo è salito del 30% in pochi giorni), passando alla gestione del marketing con le magliette targate Ronaldo che già vanno a ruba in tutta Italia arrivando anche, e non solo, a imporre un aumento sensibile del costo degli abbonamenti e dei biglietti per lo Juventus Stadium. Insomma tanti milioni investiti per Ronaldo che potranno essere recuperati fin da subito.

Sicuramente l’arrivo di Ronaldo farà felice anche chi come Sky e Dazn ha investito tanti milioni nei diritti della prossima Serie A. E’ lecito pensare che il numero degli abbonamenti sottoscritti aumenterà e non solo da parte dei tifosi juventini perché CR7 è un fenomeno mediatico che va oltre il tifo. Per questo nel contratto che regola i diritti tv è stato inserito un bonus di 150 milioni qualora gli abbonamenti dovessero lievitare oltre un certo limite. E di questo beneficerebbero tutte le squadre e non certamente solo la Juventus.

Ma dove stanno quindi i risvolti meno positivi di cui sopra? Ci sarà sicuramente un aumento dello strapotere juventino in Serie A con la concreta possibilità che lo scudetto venga assegnato alla Juventus con troppe settimane di anticipo e con la potenziale perdita di interesse per lo stesso campionato che ora gioisce per l’arrivo del campione portoghese. Inter, Roma, Napoli sono sempre più lontani dalla Juventus e per quanto si affannino a migliorare la propria rosa è probabile che la forbice si allarghi portando le suddette a partire con un obiettivo finale che non vada oltre alla partecipazione alla Champions League. Diamo troppa importanza a Ronaldo? Forse sì e scopriremo solo al termine del triennio se quanto da noi prospettato potrà essere vero.

Ma c’è una proposta che ci sentiamo di fare per ridare nel prossimo futuro un po’ di equilibrio alla Serie A indipendentemente dallo sbarco di CR7 alla Juventus. Se nei prossimi anni fosse utilizzato il sistema della SALARY CAP che da tanti anni riesce a dare equilibrio nello sport professionistico nord americano e non solo forse tante società avrebbero più possibilità di lottare e qualche presidente potrebbe venire vogli di investire qualcosa di più. Scopri di che si tratta nella prossima scheda

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy