La sfida di Ceferin: “Nel calcio europeo serve il tetto salariale”

Il presidente Uefa propone una soluzione per ridare competitività al calcio europeo egemonizzato dai grandi club

di redazione nc.it

Il presidente dell’Uefa Aleksander Ceferin e il vertice della federazione calcistica europea stanno prendendo seriamente in considerazione l’introduzione di una regolamentazione che introduca il tetto salariale nel calcio europeo. Secondo quanro scritto da calcioefinanza.it L’obiettivo è quello di aumentare la competitività, combattere la disuguaglianza e creare un nuovo circolo virtuoso ed inclusivo, cercando di colmare, o per lo meno di non far crescere a dismisura, il gap tra i più ricchi e il resto d’europa.
“I club più ricchi stanno diventando sempre più ricchi e il divario tra loro e il resto è sempre più grande”, ha detto a Mladina, una rivista settimanale con sede a Lubiana, il presidente della UEFA Aleksander Ceferin. “In futuro, dovremo prendere in considerazione seriamente la possibilità di limitare i budget dei club per i salari dei giocatori”, ha aggiunto, senza specificare un calendario operativo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy