Numeri Calcio
I migliori video scelti dal nostro canale

bundesliga

In casa le vince tutte, fuori casa è da retrocessione: lo strano caso di una big

In casa le vince tutte, fuori casa è da retrocessione: lo strano caso di una big

Su 22 punti conquistati, 18 provengono dalle gare casalinghe. Lo strano caso del Lipsia, che fuori casa non vince mai

Lorenzo Topello

La Bundesliga si avvia verso il giro di boa. Poche sorprese: il Bayern, tanto per cambiare, è saldamente in testa al campionato con il Dortmund, eterno secondo, a rincorrere. E poi lo scoppiettante Bayer Leverkusen e un Hoffenheim in ripresa.

Il quadro delle protagoniste al massimo campionato tedesco, insomma, non sembra cambiato granchè. Eppure manca una protagonista che negli ultimi anni ha sempre ben figurato e conquistato addirittura posti in Champions (anche in questa stagione, salvo poi retrocedere in Europa League). E' il Lipsia, che in questa stagione ha decisamente deluso le aspettative; la formazione biancorossa ha perso alcuni elementi chiave del proprio gioco (su tutti Sabitzer e Upamecano, scippati dal Bayern) e vivacchia a centro classifica.

Ma la statistica più interessante è un'altra: il Lipsia infatti ha un rendimento casa-trasferta dai poli opposti. Se consideriamo solo le gare fra le mura amiche, la squadra è al terzo posto con sei vittorie e due sconfitte: solo Bayern e Dortmund hanno fatto meglio. Insomma, l'approccio alle gare casalinghe del Lipsia non è cambiato rispetto alle scorse ottime stagioni. Il problema è quando la formazione biancorossa gioca fuori casa: su otto gare lontano dalle mura amiche, infatti, il Lipsia ha raccolto solo 4 punti, frutto di altrettanti pareggi.

Un bottino magrissimo per chi non nasconde le proprie voglie di tornare nell'Europa che conta. Su 22 punti in classifica, il Lipsia ne ha conseguiti solo 4 in trasferta: è un rendimento da penultimo posto in coppia con il Moenchengladbach. Solo il Furth ha saputo fare peggio.

Pubblicità NumericalcioRanking UEFA

tutte le notizie di