Diritti Tv: cosa avverrebbe se venisse applicato il metodo Premier?

Diritti Tv: cosa avverrebbe se venisse applicato il metodo Premier?

Alla vigilia del nuovo accordo proviamo a vedere quali potrebbero essere le differenze fra i vari club se venisse applicato il metodo di ripartizione della Premier League

di spes

Il metodo Premier League è il più nominato e a detta di tutti il più equo quando si parla di diritti tv. Nell’ultima stagione, la lega inglese ha distribuito poco meno di 2,4 miliardi di sterline: dai 150,8 milioni di sterline del Chelsea (pari a circa 170 milioni di euro) ai 93 milioni del Sunderland retrocesso (circa 105 milioni di euro) con un rapporto fra la prima e l’ultima di 1,6.

Cinque sono i criteri inglesi di ripartizione: il 43% viene suddivisa equalmente tra i 20 club, così come il ricavato dai diritti tv esteri e dai ricavi commerciali; la differenza di remunerazione avviene per la Facility Fees (passaggi in televisione per squadra) e per il Merit Payment che fa riferimento alla posizione in classifica al termine del campionato.

In Serie A in base alle stime del sito calcioefinanza.it, le 20 squadre dovrebbero ricevere circa 1,2 miliardi di euro. Con l’attuale sistema, la prima, la Juventus, guadagnerebbe circa 141 milioni di euro, mentre l’ultima, il Sassuolo, circa 32 milioni: con un rapporto tra prima e ultima pari a 4,4.

metodopremier

Se anche in Italia si utilizzasse il metodo Premier cosa succederebbe? Le parti uguali sarebbero facilmente riproducibili ma la Facility Fees inglese potrebbe essere sostituita dai bacini d’utenza utilizzato attualmente dalla Lega Serie A. Il rapporto tra prima e ultima si ridurrebbe notevolmente: tra Juventus e Benevento il rapporto sarebbe di 2,6 

Come possiamo vedere nella tabella elaborata da calcioefinanza.it, A farne le spese sarebbero le big, che vedrebbero ridursi i ricavi in maniera significativa in particolare meno entrate per Juventus (-28 milioni), Milan (-22) e Roma (-17), con anche Inter, Lazio, Napoli, Fiorentina e Genoa. Tutte le altre avrebbero un segno positivo, dal +0,8 milioni del Torino fino al +12 milioni del Cagliari e al +13 del Crotone.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy