Danimarca-Australia 1-1 – Il VAR tiene a “galla” gli australiani

Numeri, statistiche e curiosità di Danimarca-Australia

di Stefano Romagnoli

[opta widget=”temporeale” competition=”4″ team=”575″ matchday=”2″]
Chi non ha mai perso, la Danimarca, contro chi non ha mai vinto, l’Australia.
Bastano quattordici parole per presentare il terzo match, in ordine di svolgimento, del gruppo C di Russia 2018.
Perché la rappresentativa europea nelle sue 4 partecipazioni al mondiale (1986, 1998, 2002 e 2010) mai ha toppato la seconda uscita, raccogliendo per 2 volte la vittoria e per altre 2 il pareggio. Mentre la selezione australe è andata incontro a 3 sconfitte (1974, 2006 e 2014), acciuffando al massimo 1 segno X (frutto dell’1-1 col Ghana nel 2010).
Fra i due team non esistono precedenti iridanti.
Ma dai 3 incroci, tutti in amichevole, col più recente che risale al 2012, ecco che spuntano soltanto affermazioni: 2 per la Danimarca e 1 per l’Australia.
Dopo i primi novanta minuti i socceros non possono più lasciare per strada punti, significherebbe conoscere il proprio destino agonistico con ancora una gara da disputare. Per la Danske dynamite vincere toglierebbe pressione all’ultimo e più complicato impegno del girone, quello contro la Francia.
Capitolo VAR: Australia e Danimarca sono state le prime due nazionali a subire un calcio rigore segnalato dagli arbitri virtuali.
————————-
IL CAMMINO DELLE DUE NAZIONALI VERSO RUSSIA 2018

Danimarca: 7V – 3X – 2P; 25GF/9GS
Australia: 14V – 6X – 2P; 51GF/18GS
————————-
I NUMERI DELLE DUE NAZIONALI AI MONDIALI
Danimarca: 9V – 2X – 6P; 28GF/24GS
Australia: 2V – 3X – 9P; 12GF/28GS
————————-
LA POSIZIONE NEL RANKING FIFA ALLA VIGILIA DI RUSSIA 2018
Danimarca: 12
Australia: 36

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy