Nazionale femminile – Il CT Bertolini ha convocato 23 giocatrici per le 2 gare valide per Euro 2021

Nazionale femminile – Il CT Bertolini ha convocato 23 giocatrici per le 2 gare valide per Euro 2021

Il comunicato ufficiale della FIGC con le convocate dell’Italia per le gare contro Israele e Georgia

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

La Nazionale Femminile è volata a Tel Aviv, dove giovedì (ore 17.30 italiane) tornerà per la prima volta in campo dopo il Mondiale francese per affrontare le padrone di casa di Israele nell’esordio delle qualificazioni al Campionato Europeo che si disputerà nel 2021 in Inghilterra. L’obiettivo è conquistare i tre punti per poi cercare di fare il bis martedì 3 settembre a Tbilisi con la Georgia.
Milena Bertolini sa quanto sia importante non disperdere il patrimonio lasciato dal Mondiale, con la sua Nazionale capace di vincere la sfida dell’audience e di far innamorare milioni di italiani. La parola d’ordine è confermarsi su quei livelli di gioco, mantenendo l’umiltà e la tenacia che in Francia hanno permesso alle Azzurre di raggiungere i Quarti di finale.
“Queste prime due partite – ha dichiarato la Ct prima di imbarcarsi dall’aeroporto di Fiumicino – arrivano in un momento particolare: il campionato non è iniziato, le ragazze non hanno ancora gare nelle gambe e potrebbe non esserci la brillantezza che abbiamo visto al Mondiale. Affronteremo due squadre sulla carta inferiori come ranking, ma ormai il livello del calcio femminile si sta alzando tantissimo. Basti pensare che un anno fa Israele ha perso solo 2-0 con la Spagna. Non è quindi una partita scontata, visto anche che giochiamo in casa loro e in determinate condizioni climatiche. Certo, ora siamo una squadra che ha più consapevolezza nei propri mezzi, vogliamo continuare questo percorso di crescita e farci apprezzare di più da tutti”.
Vuole partire con il piede giusto l’Italia, che per l’inizio di questa nuova avventura dovrà fare a meno dei guizzi di Barbara Bonansea, prima infortunata della stagione: 17 delle 23 convocate [CLICCA] hanno partecipato al Mondiale, un gruppo affiatato e ringiovanito con gli innesti di Vanessa Panzeri (classe 2000), delle classe ’99 Agnese Bonfantini e Arianna Caruso, dell’attaccante dell’Inter Gloria Marinelli (’98) e con due volti nuovi tra i portieri, Francesca Durante e Rachele Baldi, chiamate a raccogliere l’eredità di Chiara Marchitelli e Rosalia Pipitone.
“Ci sono nuove ragazze in gamba – sottolinea Milena Bertolini – abbiamo una Nazionale Under 23 che lavora bene, con giocatrici che stanno facendo esperienza. E’ il naturale serbatoio per la nazionale maggiore. Per continuare ad avere il riscontro, l’entusiasmo e l’affetto ricevuti l’importante è dare continuità ai risultati. Disputare gli Europei è fondamentale, è un obiettivo che passa attraverso le vittorie e se arrivano giocando bene e creando entusiasmo ancora meglio. Dobbiamo avere la consapevolezza che è l’inizio di un nuovo corso, un inizio più difficile rispetto a due anni fa, quando ci siamo ritrovate per la prima volta”.
—> CLICCA PER LEGGERE L’ELENCO COMPLETO DELLE CONVOCATE

Ranking FIFA Donne – Le azzurre guadagnano una posizione e “raggiungono gli uomini”. Continua il dominio USA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy