Se avessero abolito prima il gol fuori casa

Le 7 partite che sarebbero finite diversamente senza la regola “gol fuori casa”

Lorenzo Topello

7) INTER-MILAN  [semifinali 2002-03]  E qua arriviamo alla gara in cui il gol fuori casa ha rivestito la massima importanza. L'Italia si ferma: c'è il derby milanese in semifinale di Champions. Il gol in trasferta in questo caso è un concetto molto astratto, dal momento che si gioca per due volte... nello stesso stadio! Ma tant'è: all'andata, dove formalmente in casa è il Milan, finisce 0-0. Al ritorno i rossoneri segnano "fuori casa" con il solito Shevchenko, obbligando i cugini a metter dentro due gol se vogliono raggiungere la finale. Ne arriva uno solo, l'1-1 di Martins. Che non basta all'Inter: a Manchester, in finale contro la Juve, va il Milan.