champions league

Champions League – Semifinali con 3 inglesi? I precedenti non sono felici…

Champions League – Semifinali con 3 inglesi? I precedenti non sono felici…

Per la prima volta dal 2008-09 tre squadre dello stesso Paese hanno la concreta possibilità di raggiungere la semifinale: ecco com'è andata nel passato

Lorenzo Topello

Entrano nel vivo i quarti di finale di Champions League. Anche quest'anno la competizione ha fatto registrare il dominio delle formazioni d'Oltremanica. Chelsea, Manchester City e Liverpool sono tra le favorite anche per la vittoria finale, oltre che per il passaggio del turno. Se riuscissero ad approdare tutte in semifinale, si conterebbero tre squadre dello stesso Paese fra le prime quattro d'Europa: un dato che manca dal 2008-09.

In quella stagione la dominatrice fu ancora l'Inghilterra, che in generale dominava quel periodo europeo. Con un piccolo problema: che alla fine spesso in finale vinceva l'unica rappresentante "non-inglese". E' accaduto nel 2006-07, quando approdarono in semifinale Manchester United, Chelsea, Liverpool e Milan; in finale vinsero i rossoneri. L'anno successivo le tre "grandi" d'Oltremanica si ripeterono qualificandosi in blocco per le semifinali, e stavolta ebbe la meglio il Manchester (nella finale col Chelsea). Nel 2008-09 di nuovo la maledizione della "quarta intrusa": in semifinale giunsero United, Chelsea, Arsenal e Barcellona e la Coppa la alzarono i catalani.

Nonostante i precedenti non felicissimi, l'Inghilterra vanta comunque il record del "tre su quattro" in semifinale. Detto delle tre stagioni a trazione anglosassone, si conta anche un'annata decisamente spagnola, il 1999-00: Real Madrid, Barcellona e Valencia arrivarono fra le prime quattro, la Coppa andò alle merengues.

E soprattutto ricordiamo con piacere e con un pizzico di nostalgia l'annata in cui fummo re d'Europa: il 2002-03, quando Milan, Inter e Juventus si presero le semifinali. La Coppa prese la direzione della Milano rossonera.

tutte le notizie di