UEFA – Non esiste una “grana” RedBull: Lipsia e Salisburgo ammesse alla CL

Il comunicato ufficiale della UEFA

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

L’Uefa dà il via libera al Lipsia: il club tedesco potrà partecipare alla prossima Champions League. Il problema Red Bull, così, pare risolto. La federcalcio europea ha infatti confermato di aver accettato l’ammissione alla prossima Champions League sia del Salisburgo che dello stesso Lipsia. Tutto ruotava, come noto, intorno al conflitto di interessi legato a Red Bull: l’azienda delle lattine infatti ha rapporti diretti non solo col Lipsia, ma anche con il club austriaco del Salisburgo Secondo le regole di integrità della Uefa, infatti, due club con lo stesso proprietario non possono giocare nella stessa competizione europea.

La commissione di controllo finanziario dell’Uefa ha però stabilito che non è stato violato l’articolo 5 (riguardante l’integrità della competizioni), per cui ha ammesso entrambi i club. In seguito ad una profonda investigazione da parte dell’Uefa, e in seguito a numerosi cambiamenti a livello di governance da parte dei club (per quanto riguarda le questioni societarie, il finanziamento, le modalità di sponsorizzazione, ecc.), l’organo di controllo dell’Uefa ha ritenuto che nessuna persona fisica o giuridica avesse più un’influenza determinante su più di un club che partecipa a una competizione UEFA per club.

Il Lipsia, secondo in Bundesliga, entrerà così direttamente nella fase a gruppi dopo l’autorizzazione dalla Uefa, mentre il Salisburgo partirà dal secondo turno preliminare (quando dovrà affrontare il vincitore della sfida tra Hibernians di Malta e gli estoni del Tallinn): in Germania erano comunque già sicuri di poter partecipare alla Champions, tanto che hanno già cominciato a vendere gli abbonamenti per la prossima stagione, comprensivi di tagliandi anche per le gare interne europee.

Calcio e Finanza

——————————————————-

IL COMUNICATO UFFICIALE

Salzburg and Leipzig admitted into UEFA Champions League
The Adjudicatory Chamber of the UEFA Club Financial Control Body (CFCB) has decided to accept the admission of both FC Salzburg and RB Leipzig to the UEFA Champions League 2017/18.
The Adjudicatory Chamber of the UEFA Club Financial Control Body (CFCB) has decided to accept the admission of both FC Salzburg and RB Leipzig to the UEFA Champions League 2017/18, having found that Article 5 (Integrity of the competition) of the competition regulations is not breached.

Following a thorough investigation, and further to several important governance and structural changes made by the clubs (regarding corporate matters, financing, personnel, sponsorship arrangements, etc.), the CFCB deemed that no individual or legal entity had anymore a decisive influence over more than one club participating in a UEFA club competition.

This decision may be appealed to the Court of Arbitration for Sport within ten days, in accordance with Article 34(2) of the Procedural rules governing the UEFA Club Financial Control Body – Edition 2015, as well as Articles 62 and 63 of the UEFA Statutes.

The CFCB will continue to monitor both clubs to ensure that integrity rules are respected going forward.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy