Polonia-Senegal 1-2 – Finalmente sorride anche l’Africa

Polonia-Senegal 1-2 – Finalmente sorride anche l’Africa

Numeri, statistiche e curiosità di Polonia-Senegal

di Stefano Romagnoli


La Polonia per fare meglio del 1974 e del 1982, quando arrivò terza battendo nella finalina di consolazione rispettivamente il Brasile, 1-0, e la Francia, 3-2. Il Senegal per andare più in là di quanto fece nel 2002, quando si vide sfuggire dalle mani il biglietto d’accesso alla semifinale per via di un golden gol del turco Ilhan Mansiz (poi divenuto un pattinatore artistico su ghiaccio).
E magari Lewandowski vorrà superare il connazionale Lato che a Germania 1974 si laureò capocannoniere del torneo con 7 centri (fra l’altro marcando una doppietta ad Haiti nel match disputato proprio il 19 giugno).
La rappresentativa del Vecchio Continente torna a disputare un mondiale dopo l’ultima comparsa a Germania 2006. Quella africana è invece al suo secondo gettone di presenza nella manifestazione iridata dopo essere stata la vera sorpresa di Corea-Giappone 2002.
Gli scontri diretti a livello di nazionale maggiore maschile ammontano a zero.
Da segnalare che l’unico incrocio iridato in occasione di un 19 giugno fra la Polonia e una squadra africana, il Camerun nel 1982, terminò col punteggio ad occhiali, vale a dire lo 0-0.
—————————————
IL CAMMINO DELLE DUE NAZIONALI VERSO RUSSIA 2018
Polonia: 8V – 1X – 1P; 28GF/14GS
Senegal: 5V – 3X – 0P; 15GF/5GS
—————————————
I NUMERI DELLE DUE NAZIONALI AI MONDIALI
Polonia: 15V – 5X – 11P; 44GF/40GS
Senegal: 2V – 2X – 1P; 7GF/6GS
—————————————
LA POSIZIONE NEL RANKING FIFA ALLA VIGILIA DI RUSSIA 2018
Polonia: 8
Senegal: 27

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy