Incredibile, ma vero: la Lazio non è ancora sicura di disputare la prossima CL

Incredibile, ma vero: la Lazio non è ancora sicura di disputare la prossima CL

Esiste una piccola possibilità che, verificandosi alcuni eventi particolari, la quarta classificata in campionato non prenda parte alla prossima Champions League e l’ottavo posto potrebbe garantire l’accesso al II turno preliminare di Europa League

di Roberto Vinciguerra, @RobWinwar

Uno degli errori da non commettere nel valutare le posizioni finali della classifica di Serie A è quello di dare per scontato che le prime 4 squadre disputino, sicuramente, la prossima Champions League.
Il fatto che debbano ancora disputarsi gli ultimi turni sia di Champions League che di Europa League, ci porta, inevitabilmente, a dover fare delle considerazioni totalmente straordinarie, vista la situazione senza precedenti come quella attuale.
Andiamo per gradi, partendo, ad esempio, dal fatto che la quarta classificata del campionato di Serie A, cioé la Lazio, potrebbe non partecipare alla prossima Champions League.
Il motivo è presto spiegato.
Tra i possibili epiloghi delle due competizioni continentali stagionali ci sono anche i successi finali di Napoli in Champions League e della Roma in Europa League.
Nel caso in cui si verificasse un caso del genere l’Italia sarebbe rappresentata nei prossimi gironi di Champions League da 5 squadre, e cioé da Napoli, RomaJuventus, Inter e Atalanta.
La Lazio, in questo caso, accederebbe ai gironi di Europa League insieme al Milan.
A quel punto, ma anche nel caso in cui una fra Roma e Napoli dovesse alzare uno dei due trofei, si libererebbe un posto per prendere parte al secondo turno preliminare di Europa League, a cui accederebbe l’ottava classificata, ossia il Sassuolo.

Pubblicità Numericalcio

LEGGI ANCHE:
– CLASSIFICA AGGIORNATA DI SERIE A
– DIFFERENZE PUNTI CON LO SCORSO CAMPIONATO
CLASSIFICA GIRONE DI RITORNO
**********
Numeri e curiosità sul campionato di Serie A
– Classifica aggiornata della “Scarpa d’Oro”

– Liverpool “regina d’Europa”. Quattro italiane nella “Top ten” europea
– Da Baresi a Pellissier, oltre venti anni di maglie ritirate in Italia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy