Le pagelle degli arbitri: promossi e bocciati

Come sono andati gli arbitri di Serie A in questo 2019? Le nostre pagelle

di redazione nc.it

di Simone Pagnini

Come di consueto alla fine dell’anno si fanno i bilanci della stagione di conseguenza abbiamo cercato di stilare le pagelle anche per il mondo arbitrale.  Cominciamo con il designatore Rizzoli: considerando le difficoltà che ha avuto causate dal ringiovanimento dei suoi ragazzi, tutto sommato ha svolto bene il suo lavoro molto difficile e si merita la piena sufficienza 6

I migliori in assoluto sono Gianluca Rocchi e Daniele Orsato voto 8,5. Segue distanzanziato di poco Daniele Doveriinternazionale che in questo anno si è contraddistinto per ottime direzioni di gare non ultima quella nel derby di Genova voto 7,5. Calvarese di Teramo anche in questa stagione ha saputo gestire gare importanti con capacità ben collaudate voto 7 e sullo stesso gradino siede La Penna un giovane che sta facendo passi importanti voto 7. Raggiungono la sufficienza piena ben sette arbitri Giacomelli, Guida, Piccinini, Maresca, Pasqua, Mariani, Irrati. Voto 6.

Tra gli insufficienti invece troviamo Abisso, Chiffi, Di Bello e Giua: voto 5. Scendiamo ancora di mezzo gradino per trovare Pairetto, uno dei peggiori anche in questa stagione che non ha convinto nelle sue uscite voto 4 5. La valutazione più pesante l’assegniamo agli ultimi quattro arbitri tra cui troviamo tre internazionali che dovrebbero essere il fiore all’occhiello per Aia e che invece sono stati nettamente insufficienti: Fabbri, Massa, Valeri e Manganiello voto 4.Massa e Valeri non si sono ancora ripresi dal quel Fiorentina-Napoli con il rigore concesso al Napoli nettamente simulato.

Detto questo auguriamo a tutti i direttori di gara e al presidente Nicchi un buon 2020. Che sia un anno con meno errori e più calcio giocato .

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy