Tre fischietti sugli allori in Serie A: Banti, Calvarese e Damato

Tre fischietti sugli allori in Serie A: Banti, Calvarese e Damato

Il nostro giudizio sul comportamento degli arbitri nel nono turno di campionato

di redazione nc.it
Luca-Banti

di Simone Pagnini

Luca Banti dopo aver diretto Milan-Roma in maniera egregia, torna a dirigere un altro big match come Napoli Inter. Il fischietto livornese era coadiuvato da quasi tutti toscani di prima fascia: come assistente Manganelli, al Var Rocchi e Pinzani e quarto di gara Irrati. Banti fischia poco come al solito, ma è sempre molto vicino all’azione e questo è sinonimo di ottima forma. Dirige molto bene una gara che sulla carta era molto difficile .

Gianpaolo Calvarese tornava dopo un infortunio muscolare che lo ha tenuto fuori per alcune settimane. Chiamato a dirigere Sampdoria-Crotone, partita sulla carta semplice per un senatore del fischietto come lui, e dimostra subito di essere al meglio decretando un rigore ( netto ) per i padroni di casa senza l’ausilio del var. Gestisce la partita come al solito con esperienza rimanendo sempre molto vicino allo svolgimento delle azioni.

Altro senatore del fischietto che era reduce da una non brillantissima gara in Atalanta-Juventus era Antonio Damato di Barletta . L’avvocato in Torino-Roma non ha sbagliato niente, eppure era una gara non semplice, ma l’esperienza gli ha consentito di uscire alla grande

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy