serie a

Tra conferme e sorprese, ecco chi vince i campionati nelle stagioni pre-Mondiale

Juve e Inter, per 16 volte su 21, hanno trionfato in Italia nell'anno che porta al Mondiale

redazione nc.it

L'anno pre-Mondiale ha spesso prodotto bizzarri esiti nei principali campionati europei. Dal Kaiserslautern in Germania fino al Lens in Francia (entrambe nel 1997-98) passando per il Twente in Olanda (2009-10). E questo per rimanere solo agli ultimi venti anni. In Italia c'è il caso del Cagliari di Riva che trionfò nella stagione che portò al Mondiale del 1970 in Messico o la Lazio del 1973-74.

Ma se le stranezze ci sono sempre state, e ovunque, andando ad analizzare tutte le stagioni pre-Mondiale dei principali campionati europei resistono parecchie certezze: in Italia per esempio domina il binomio formato da Juventus (10 scudetti pre-Mondiale) ed Inter (6 titoli, di cui i primi due con la denominazione Ambrosiana). La "rivoluzione" del Milan dovrà attendere almeno un altro anno prima di poter vedere i frutti, visto che, anche secondo questa statistica, i rossoneri hanno avuto poche soddisfazioni nelle stagioni pre-mondiali, in cui si sono imposti solo 2 volte (su 18 scudetti complessivi).

E negli altri Paesi? In Germania vige la "dittatura" del Bayern (8 scudetti), in Spagna dominano Barcelona e Real Madrid (6 titoli a testa), mentre in Inghilterra sono bene 12 le società diverse che si sono imposte nei campionati che portavano al mondiale (4 volte a testa Arsenal e Liverpool, col Manchester City reduce da 2 titoli consecutivi 2014 e 2018). In Francia il Psg (già campione nel 1986, 1994, 2014 e 2018) tenterà di ribadire la propria leadership, mentre, in Olanda, il PSV nel 2018 era riuscito ad interrompere la striscia dell'Ajax. Nessuna sorpresa in Portogallo dove il Porto continuerà, quasi sicuramente, ad alimentare lo storico dualismo col Benfica, anche se la "favorita", secondo questa statistica, resta lo Sporting Lisbona.

Pubblicità NumericalcioRanking UEFA

tutte le notizie di