Spezia, vinci col Parma e sei salvo! Ma occhio a quel precedente…

La formazione di Italiano con tre punti nella sfida salvezza di sabato salirebbe a 27 punti. Una quota sufficiente per la salvezza, a questo punto della stagione, nella stragrande maggioranza dei casi storici. Solo una volta non sono bastati

di Lorenzo Topello

Li abbiamo osservati con curiosità e ammirazione, i ragazzi di Italiano. Lo Spezia, con 24 punti in 23 partite, ha stupito tutti in questa stagione, desideroso più che mai di centrare una salvezza storica. Benchè la matematica sia ancora ben lontana dal condannare o “assolvere” le formazioni in lotta per non retrocedere, i precedenti storici dicono che se i liguri dovessero vincere lo scontro diretto col Parma nell’anticipo del 24° turno sarebbero salvi al… 94% delle possibilità!
E’ infatti interessante osservare cosa sia accaduto, nei campionati di Serie A a venti squadre da quando esistono i tre punti a vittoria (ossia dalla stagione 2004-05), quando una formazione in lotta per non retrocedere dopo 24 giornate poteva vantare 27 punti in classifica.
Un bottino sufficiente per stare tranquilli oppure uno score che ha poi portato alla retrocessione?
I casi storici sono parecchi: dal 2004-05 fino allo scorsa stagione sono state sedici le formazioni arrivate a quota 27 punti a questo punto della stagione. Di queste, ben quindici hanno poi ottenuto la salvezza a fine campionato, ossia il 94% dei casi: alcune squadre si sono abbonate a questa quota come vera e propria soglia di sicurezza per la tranquillità a fine stagione, come l’Udinese (che in questa classifica compare per ben tre volte), ma anche l’Atalanta ed il Bologna (due apparizioni a testa), ma in una classifica così speciale compaiono anche vecchie big in ricostruzione (come la Lazio del dopo-Cragnotti nel 2004-05) e realtà meno blasonate in cerca di conferme (l’Empoli nel 2014-15, il Sassuolo nel 2016-17).
Insomma, i 27 punti dopo 24 turni sono un plebiscito per la salvezza… o quasi. Già, perchè in un caso non è bastato neanche un totale così rassicurante ad evitare la Serie B. E’ accaduto nel 2010-11, quando la Sampdoria (che ad inizio stagione disputava i preliminari di Champions League) con 27 punti era quattordicesima a +5 sulla terz’ultima. Ma l’annata dei doriani, iniziata come una favola, finì in uno psicodramma: i liguri misero insieme la miseria di nove punti nelle restanti quattordici giornate, finendo in Serie B.
Insomma, 27 sembra il numero fortunato per lo Spezia, che in quindici casi su sedici sarebbe salvo con tre mesi di anticipo. Ma occhio a quel precedente targato Samp…

 

Anno  Squadra Posiz.
finale
2004
2005
Lazio 11° posto
(44 punti)
2008
2009
Catania 15° posto
(43 punti)
2008
2009
Siena 14° posto
(44 punti)
2009
2010
Udinese 16° posto
(44 punti)
2010
2011
Sampdoria 18° posto
(36 punti)
2012
2013
Atalanta 15° posto
(40 punti)
2013
2014
Udinese 13° posto
(44 punti)
2013
2014
Atalanta 11° posto
(50 punti)
2014
2015
Empoli 15° posto
(42 punti)
2015
2016
Udinese 16° posto
(39 punti)
2016
2017
Cagliari 11° posto
(47 punti)
2016
2017
Bologna 15° posto
(41 punti)
2016
2017
Sassuolo 12° posto
(46 punti)
2017
2018
Bologna 16° posto
(39 punti)
2017
2018
Genoa 12° posto
(41 punti)
2019
2020
Torino 16° posto
(40 punti)


LEGGI ANCHE:
Numeri e curiosità sulla Serie A
– Tutte le classifiche del RANKING UEFA e RANKING FIFA
– Da Baresi a Pellissier, l’elenco completo dei numeri ritirati in Italia

– TUTTITALENTI.COM – Le schede dei giovani talenti
****************

LEGGI ANCHE RISULTATI E CLASSIFICHE DI:
-> Primavera 1
->
Primavera 2
-> Under 18
-> Under 17
-> Under 16
-> Under 15

Pubblicità Numericalcio

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy